palazzo

Palazzo Pretorio

Di una bellezza straordinaria, vale la pena fare un po’ di fatica per raggiungere il Palazzo Pretorio attraversando a piedi il paese di Buggiano Castello.
È tra le architetture medievali civili meglio conservate e più rappresentative di tutta la Valdinievole.
Sulla facciata, recentemente restaurata, si trovano i 57 stemmi dei podestà che guidarono il comune tra il XIV e il XVII secolo.

L’interno di Palazzo Pretorio

Al piano terra si trovavano sale decorate con affreschi, di cui restano solo frammenti. Un tempo non c’era la divisione in più ambienti, ma un’unica sala con al centro un grande pilastro ottagonale.
Nel piano seminterrato sono visibili volte in cotto, probabilmente gli ambienti che si trovano qui sono i più antichi, forse di origine romana.

Le volte molto basse fanno pensare all’uso degli spazi come prigione.
Al primo piano si trova una bellissima sala affacciata sulla piazza con finestre bifore ed utilizzata
per conferenze, eventi e cerimonie.

La facciata con i suoi 57 stemmi

In facciata spicca lo stemma del comune che raffigura il Bue andante a sinistra, sul quale è appoggiato il Giglio fiorentino.
La maggior parte degli stemmi sono in pietra e si riconoscono quelli di diverse famiglie come i Salutati, gli Strozzi, i Peruzzi. È inoltre ancora visibile lo stemma dei Ghibellini con la caratteristica aquila ad ali spiegate.

buggiano piazza pretorio
Curiosità

Alcuni emblemi presenti in facciata sono stati realizzati con la tecnica robbiana della ceramica policroma invetriata, molto diffusa e Pistoia e in tutto il territorio circostante.
Si narra che gli stemmi colorati fossero molti di più di quelli che si possono vedere attualmente e che purtroppo siano stati rubati nel corso dei secoli.

Un po’ di storia

Il palazzo di origine medievale risale probabilmente alla prima metà del XlII secolo, ma forse un edificio sorgeva qui ancora prima.
Fin dalle origini fu chiara la destinazione pubblica del luogo e dal ‘300 al ‘600 qui si sono succeduti i podestà che hanno guidato il Comune.
Nel 1775 perse la sua funzione civile in quanto gli uffici comunali furono spostati a valle, a borgo a Buggiano e il palazzo fu venduto a privati.
Per fortuna nel 1881 fu riacquistato da Comune e dopo aver ospitato l’Archivio storico comunale (oggi spostato presso la Biblioteca in Piazza del Grano) è adibito a spazio espositivo e congressuale.

Palazzo Pretorio, Piazza Pretorio, Buggiano Castello, Buggiano PT, Italia






Buggiano

© COPYRIGHT 2021 | PRIVACY & NOTE LEGALI